Home Archivio

 

Hadith Qudsi

Abbiamo appreso da Abū Huràyrah, che Allàh si compiaccia di lui, che il Profeta, Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

Allàh l’Altissimo dice:
Il figlio di Adamo, a torto, Mi accusa di mentire e a torto mi offende.
Egli Mi accusa, infatti, di mentire, quando asserisce: “Egli non mi farà tornare così come mi ha creato!”.
Invece, Io [è Allàh che parla, rifulga lo splendore della Sua Luce] attesto che per Me il creare una seconda volta non presenta alcuna difficoltà come non l’ha presentata il creare la prima volta.
-o-
Egli [il figlio di Adamo], poi, mi offende quando, essendo Io l’Unico titolare della Qualità divina, nella quale, quindi, non ho compartecipe né a titolo di condominio originario né a titolo filiazione, afferma: “Allàh ha preso un figlio”.

N.° 179

Shawwàl 1434
Agosto 2013

Sfoglia on-line

Scarica PDF