Home Archivio

 

Il miele

Il miele è una importante fonte di nutrimento per il corpo umano; quasi tutti lo sanno, mentre solo pochi sono a conoscenza delle straordinarie qualità dell’insetto che lo produce: cioè dell’ape.
Chi ancora non lo sa, sappia che la fonte di nutrimento delle api è il nettare dei fiori, che però, ovviamente non è reperibile durante l’inverno.
Le api, durante l’estate, raccolgono il nettare dai fiori e lo mescolano con delle speciali secrezioni del loro corpo, producendo un nuovo nutriente – il miele – che esse poi conservano per consumarlo nei mesi invernali.
La quantità di miele che viene conservata dalle api è di gran lunga superiore alle loro necessità alimentare e questa constatazione induce a chiedersi: perché le api non desistono dal produrre tutto il miele “in eccesso”? Questa iper-produzione, infatti, sarebbe uno spreco di tempo e di energia per loro, se non ci fosse qualche altro motivo! Il motivo c’’è e si trova nella “ispirazione”, menzionata nell’àyah, che viene elargita alle api.
Le api non producono il miele solo per loro, ma anche per gli uomini. Le api, come molte altre creature, sono state create da Allàh, rifulga lo splendore della Sua Luce, anche per “lavorare” al servizio dell’uomo, proprio come la gallina che depone almeno un uovo al giorno, sebbene a essa non serva, e come la vacca che produce molto più latte di quanto sia necessario al suo lattonzolo.

N.° 180

Dhu-l-Hìggiah 1434
Ottobre 2013

Sfoglia on-line

Scarica PDF