Home Archivio

 

La cassoela

milanese tradizionale del periodo invernale. La ricetta lombarda prevede l’uso della carne di porco, ma essendo la carne di porco estranea al desco islamico, il Musulmano lombardo può godere di questo piatto invernale, islamizzandolo con carne di manzo e spezzatino di vitello. L’adozione alimentare della cassoela è un elemento, anche se marginale, di integrazione.

Ingredienti per 8 persone:
10 verzini; ½ kg. di carne di manzo [ in pezzo unico]; ½ kg di spezzatino di vitello [ tagliato a cubetti]; 3 verze sode con le foglie verdi migliori [ kg 2 e mezzo]; 3 carote - 3 coste di sedano – 3 cipolle – 3 spicchi d’aglio; Prezzemolo [ un grosso mazzo]; Salsa di pomodoro [ un bicchiere]; Sale e pepe; Burro [grammi 60].

Preparazione
Preparare le verze, sfogliandole, lavandole e tagliandole a fette. Dopo l’ultimo risciacquo, senza scolarle completamente, metterle ad appassire in una pentola, senza farle bollire e poi strizzatele e mettetele da parte. Dopo avere tritato carote, sedano, cipolle, spicchi d’aglio e prezzemolo, mettete il tritato in un pentolone [cassoela], in cui avete messo il burro e fate soffriggere. Fate bollire una pentola d’acqua e tuffatevi i pezzi di carne, poi mettetela nel soffritto, lasciando rosolare per 5 min. e mettete il pepe. A questo punto a fiamma bassissima fate cuocere il tutto per mezz’ora; aggiungete il pomodoro e fate cuocere ancora per 30 minuti. Quindi aggiungete i verzini e fate cuocere ancora per 2 minuti. A questo punto aggiungete la verza, mettete il sale e continuate la cottura per altri 10 minuti. A fine cottura lasciar riposare la casseola per due ore, prima di servirla.

N.° 182

Rabì I° 1435
Gennaio 2014

Sfoglia on-line

Scarica PDF